venerdì, luglio 21, 2006

Conoscere gente sul treno


Trascorro un mucchio di tempo in treno per cui cerco di riempirlo leggendo (l'ultimo libro di Aldo Nove, che è drasticamente corrosivo) e ascoltando musica (Dreams dei Whitest Boy Alive cioè canzoncine piacevoli), ma anche scrutando le persone che mi capitano di fronte. Una bambino completamente concentrato sui giochi della Settimana Enigmistica e sua madre, accanto, invasata col Nintendo DS.

Inizio ad affezionarmi al tempo trascorso in treno, sopratutto quando mi porta a prendere un po' di aria fresca alla testa, da qualche parte.

3 commenti:

giulia ha detto...

contenta che il tuo viaggio oggi ti porti qui, anche se la pianura padana questi giorni non rinfresca la testa. è un calderone bollente, di pensieri e asfalto. ogni tanto, qualche campo, apre lo sguardo.

a più tardi

el Mavre ha detto...

Contributo al Viaggio.


"Panic on the streets of London
Panic on the streets of Birmingham
I wonder to myself
Could life ever be sane again ?
The Leeds side-streets that you slip down
I wonder to myself
Hopes may rise on the Grasmere
But Honey Pie, you're not safe here
So you run down
To the safety of the town
But there's Panic on the streets of Carlisle
Dublin, Dundee, Humberside
I wonder to myself

Burn down the disco
Hang the blessed DJ
Because the music that they constantly play
IT SAYS NOTHING TO ME ABOUT MY LIFE
Hang the blessed DJ
Because the music they constantly play


On the Leeds side-streets that you slip down
Provincial towns you jog 'round
Hang the DJ, Hang the DJ, Hang the DJ
Hang the DJ, Hang the DJ, Hang the DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ, HANG THE DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
Hang the DJ, Hang the DJ, Hang the DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
Hang the DJ, Hang the DJ, Hang the DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
HANG THE DJ, HANG THE DJ
Hang the DJ, Hang the DJ, Hang the DJ
HANG THE DJ".

stete vè.

giulia ha detto...

ah, mavre...........

bravo. ottimo contributo. anche per viaggiare seduti. quando morrissey l'ha cantata, io e gighen eravamo già nell'iperspazio.