mercoledì, luglio 04, 2007

Vai ciccio!


Io sono facilmente impressionabile. Perciò vedere qualcuno che si fa 300 e più metri di stage diving finendo a cantare la sua canzoncina in piedi sui bagni chimici mi fa un certo effetto. È divertente è una cosa stupida ero circondata da quindicenni è una cosa stupida è più di quello che mi sarei aspettata di vedere.

Ma perché mi esalto così tanto per i concerti? E il distacco che uno dovrebbe raggiungere in età adulta che fine ha fatto?

Anche i DEVO, molto figo sì sì, però mi chiedo: ma le loro chitarre anche allora suonavano così “chitarre” dal vivo? Non ci credo e non lo saprò mai.


Ah sì, confesso, sono stata a vedere i Kaiser Chiefs e mi sono anche divertita.

6 commenti:

Elias ha detto...

Sono arrivato il vostro blog per caso e sembra a me che interesso, anche se non sono reso familiare molto all'italiano, io sono denominato molto l'attenzione e là l'stati vedente lo e cercanti una certa novità. Sono spiacente per la traduzione perché ho utilizzato il traduttore di google e penso che non è perfetto.

Ciao

danielefrattolin ha detto...

cara patrizia lupa! io posso dire che quella sera c'era, chi se ne importa se veder i kaiser non è come vedere i joy division...l'importante e che noi c'eravamo e ci siamo divertiti, e in più sappiamo anche l'ultima della nicole!

elzevira ha detto...

sì ma l'ultima della nicole non è certo come vedere gli echo and the bunnymen

ghghgh

giuliè ha detto...

elze, il giorno che non ci esalteremo più a un concerto significherà che siamo dei morti che camminano.

rock and roll.

io per i devo ero in delirio...yayayayayayayayayyayaaaaa

elzevira ha detto...

yo

o che il gruppo fa cagare...

giuliè ha detto...

dai, non ammazzarmi così la poesia