lunedì, gennaio 28, 2008

Home Is Anywhere You Hang Your Head


Tirato fuori tutti i dischi, rimessi in ordine tutti i dischi. Togli la cera / metti la cera. Un po' a Rimini, molti più a Chiaravalle. Casa è il posto dove li terrei tutti insieme.
Così ho ripescato i Trail of dead. Da ascoltare in macchina la domenica pomeriggio. O meglio anche alle 3 di notte di venerdì quando un simpatico crucco sovrappeso ti chiede indicazioni per la carrozzeria al semaforo.

Ma la canzone del titolo è dello zio Elvis (Costello).

10 commenti:

giuliè ha detto...

home is where you're happy. ma mi sa che lo diceva charles manson, per cui non mi fiderei troppo

elzevira ha detto...

urcozzio

Anonimo ha detto...

cosa dei trail of dead?

elzevira ha detto...

worlds apart

seym ha detto...

bah. l'unico brutto.
gli altri sonn tutti belli.
e i miei gusti sono insindacabili.

elzevira ha detto...

perché so divided sarebbe meglio? mo va là!

seym ha detto...

alla grande!
lo dice anche zanna!
quindi abbiamo ragione!

elzevira ha detto...

bam!

so divided paragonato a worlds apart sembra un disco degli oasis.

seym ha detto...

di sicuro il top è Madonna!
ma te manco l'avrai!
tsè!

elzevira ha detto...

dì ma te con chi credi di avere a che fare? :-P